Che cosa è necessario sapere sull'utilizzo del nuovo Esplora file in Windows 10 | Finestre | smartcity-telefonica.com

Che cosa è necessario sapere sull'utilizzo del nuovo Esplora file in Windows 10



Molte cose sono cambiate con Windows 10, ma una delle funzionalità più centrali che ha ricevuto un restyling è il vecchio programma Windows Explorer, che è stato rinominato in File Explorer in questa versione.

Puoi ancora individuare e avviare tutti i file e le cartelle che hai archiviato nelle tue varie unità utilizzando File Explorer, ma ci sono alcuni nuovi trucchi e ottimizzazioni che sperano di rendere l'intera esperienza ancora più semplice. Vedrò alcuni dei più grandi cambiamenti qui sotto.

Utilizzo del nuovo menu della barra multifunzione per accedere alle opzioni aggiuntive

Con Windows 8, Microsoft ha introdotto un nuovo formato di menu per l'esploratore di file, e questo è stato trasferito in Windows 10. Quindi, se si è aggiornato direttamente da Windows 7, questo nuovo stile di menu sarà nuovo per te.

Proprio come le recenti versioni di Microsoft Office, il nuovo File Explorer utilizza quello che viene chiamato un menu della barra multifunzione. Quando si fa clic su una delle opzioni di menu nella parte superiore dello schermo (File, Home, Condividi o Visualizza), verrà visualizzato questo nuovo menu.


Si chiama Ribbon perché le opzioni che appaiono quando si fa clic su una categoria di menu sono orientate orizzontalmente, con icone e voci di facile lettura. Ad esempio, nella categoria Casa, troverai le opzioni per copiare, incollare, selezionare ed eliminare file.


Il menu della barra multifunzione, d'altra parte, ti offre un modo semplice per condividere un file con un'altra app o inviarlo via email. È anche possibile aggiungere file in un archivio ZIP, masterizzarli su un disco o persino stampare e inviare fax direttamente da questo menu.


All'interno del menu della barra multifunzione Visualizza, troverai le opzioni per cambiare il modo in cui la tua finestra di Esplora file appare e si sente. Qui puoi aumentare le dimensioni delle icone, passare a una visualizzazione elenco, scegliere di visualizzare i file nascosti e persino nascondere le estensioni dei file, tra le altre opzioni.


Utilizzando la nuova funzione di ricerca

Proprio come le versioni precedenti di Windows, c'è una comoda casella di ricerca nell'angolo in alto a destra di Esplora file, ma alcune cose sono cambiate. Ora, questa casella di ricerca cercherà solo file e cartelle entro la cartella o l'unità che hai selezionato al momento, in modo da semplificare un po 'le cose.


Una volta che si cercano file o cartelle all'interno di una posizione di archiviazione specificata, è possibile decidere di limitare la ricerca o modificarla del tutto. In questo caso, fai clic sulla scheda Cerca nella parte superiore dello schermo per visualizzare più opzioni in un menu della barra multifunzione.


Il menu della barra multifunzione Cerca ti consente di specificare se desideri solo cercare nella cartella corrente, in tutte le sue sottocartelle o in "Questo PC", che cerca tutte le unità collegate nella loro interezza. Puoi anche utilizzare questo menu per ordinare i risultati della ricerca per dimensioni, data o tipo di file, tra le altre opzioni.


Blocco delle cartelle nel nuovo menu di accesso rapido

Con Windows 10, l'esplorazione dell'intera unità di archiviazione con File Explorer e l'attenzione per l'accesso alle cartelle e ai file più comunemente utilizzati è meno importante.

Questo paradigma di design si manifesta sotto forma di una nuova sezione "Accesso rapido", che consente di bloccare le cartelle e le librerie preferite nella parte superiore del riquadro di navigazione sinistro in modo che siano sempre ad un clic di distanza.


Se ci sono cartelle o librerie che desideri aggiungere al tuo menu di accesso rapido, fai semplicemente clic con il pulsante destro del mouse in Esplora file, quindi seleziona "Aggiungi a accesso rapido".


Al contrario, per rimuovere un elemento dal menu Accesso rapido, fai clic con il pulsante destro del mouse sulla voce e seleziona "Sblocca da accesso rapido".


Portare il menu delle vecchie librerie

Se fossi un fan della funzione Libraries nelle versioni precedenti di Windows, sarai felice di sapere che è ancora in circolazione: dovrai solo rimuovere la feature per usarla.

Inizia andando al menu Visualizza barra multifunzione, quindi fai clic sull'opzione Riquadro di spostamento. Da qui, seleziona la voce Mostra librerie.


D'ora in poi, puoi accedere alle tue Librerie attraverso il pannello di navigazione a sinistra in Esplora file. Per chi non lo sapesse, le Librerie ti consentono di accedere ai contenuti di più cartelle in un'unica vista, il che è utile per le raccolte che si estendono su più posizioni come video o foto.


Quali sono alcune delle tue funzionalità preferite nel nuovo File Explorer di Windows 10? Fateci sapere nella sezione commenti qui sotto, oppure scrivici su Facebook, Google+ o Twitter.

Articolo Precedente

Ometti i tag HTML opzionali per migliorare la velocità del tuo sito e il ranking di Google

Articolo Successivo

Porta i gadget del desktop a Windows 10