Usa e personalizza il nuovo menu Start in Windows 10 | Finestre | smartcity-telefonica.com

Usa e personalizza il nuovo menu Start in Windows 10



Il menu Start del desktop è finalmente tornato! Dopo aver ricevuto molti commenti negativi da parte degli utenti, Microsoft ha abbandonato l'approccio touchscreen di Windows 8 e ha adottato una configurazione più tradizionale per gli utenti di mouse e tastiera in Windows 10.

  • Da non perdere: come chiunque (anche i pirati) può ottenere Windows 10 gratuitamente

Ma le cose non sono esattamente come prima. Questo nuovo menu Start, anche se apparentemente familiare a prima vista, racchiude molte nuove funzionalità e funzionalità. Per aiutarti ad apprendere come utilizzare il menu più centrale di Windows 10, esaminerò alcune delle funzioni e delle modifiche principali di seguito.

1. Il menu Start può ora essere ridimensionato

Per prima cosa, una delle funzionalità più interessanti del menu Start di Windows 10 è che può essere facilmente ridimensionata. Se ritieni che la vista predefinita sia troppo alta e stretta, usa il puntatore del mouse per trascinare da qualsiasi bordo del menu Start e verrà ridimensionata in tempo reale.


2. Le tessere dal vivo offrono informazioni rapide a colpo d'occhio

Proprio come la schermata iniziale di Windows 8 a schermo intero, le app native di Windows possono utilizzare icone che visualizzano le informazioni a colpo d'occhio direttamente nel menu Start di Windows 10. Queste "Live Tiles", come vengono chiamate, aggiornano in tempo reale con informazioni quali meteo, notizie e prezzi delle azioni.


Questa funzionalità è generalmente riservata alle app che sono state installate tramite Windows Store, anche se il supporto Live Tile di alcuni sviluppatori di software di terze parti sta iniziando a crescere.

3. Le icone possono essere ridistribuite, ridimensionate e rimosse

Se il layout predefinito del menu Start non sembra dare la priorità alle app e alle informazioni che ritieni più importanti, è incredibilmente facile da riorganizzare. Per cominciare, puoi usare il mouse per fare clic e tenere premuto qualsiasi icona, quindi trascinarlo in un punto che funzioni meglio per te.


Come noterai, alcune icone sono più grandi di altre, ma non devono rimanere così. Se desideri ridimensionare qualsiasi icona nel menu Start, fai semplicemente clic con il pulsante destro del mouse, quindi passa con il mouse sopra l'opzione "Ridimensiona" e scegli tra piccolo, medio, largo o grande.


Questo stesso menu di scelta rapida può essere utilizzato per disattivare la funzione Live Tile per qualsiasi app o addirittura per rimuovere completamente un'icona. Se ritieni che le animazioni Live Tile siano troppo distanti, fai semplicemente clic con il pulsante destro del mouse su un'icona e scegli "Disattiva live tile". Per rimuovere del tutto il riquadro, seleziona "Sblocca da Start" in questo stesso menu.


4. Accesso a tutte le tue app

Il menu Start di Windows 10 è più di un semplice posto dove mettere tutte le tue Live Tiles. Proprio come le precedenti versioni di Windows, puoi accedere a tutte le app installate tramite il menu Start con pochi semplici clic. Per iniziare, apri il menu Start e fai clic sul pulsante "Tutte le app" vicino all'angolo in basso a sinistra.


Da qui, otterrai un elenco in ordine alfabetico di tutte le tue app installate. Puoi scorrere l'elenco utilizzando la rotellina del mouse o la barra di scorrimento direttamente a destra, quindi avviare qualsiasi app facendo clic una volta.


5. Aggiunta di elementi al menu di avvio principale

Se ti accorgi che usi una determinata app più della maggior parte della tua, prendi in considerazione la possibilità di collegarlo al tuo menu Start per un accesso più rapido. Dall'elenco "Tutte le app", fai clic con il pulsante destro del mouse su un'app, quindi seleziona "Aggiungi a Start". D'ora in poi, questa app sarà accessibile nel riquadro destro del menu Start.


Le app non sono l'unica cosa che puoi aggiungere al menu Start di Windows 10: le cartelle e gli altri elementi possono essere bloccati. Utilizzando Windows Explorer, fai semplicemente clic con il pulsante destro del mouse su un elemento idoneo, quindi scegli "Aggiungi all'inizio" per un accesso rapido.


6. Riavvio e spegnimento del PC dal nuovo menu Start

Nelle passate versioni di Windows, le opzioni di alimentazione come "Riavvia", "Spegni" e "Sospendi" sono migrate dal menu Start alla funky barra "Charms" di Windows 8, ma in Windows 10 queste opzioni sono tornate dove dovrebbero essere. Per riavviare, spegnere o ibernare il PC, fare clic sulla voce "Alimentazione" nel menu Start, quindi scegliere l'opzione preferita.


7. Ricerca dal menu Start

Windows 10 è dotato di un nuovo fantastico assistente virtuale chiamato Cortana che consente di effettuare ricerche sul PC e sul Web utilizzando i comandi vocali, ma la maggior parte di queste stesse funzioni è accessibile tramite una tastiera tramite il menu Start.

Per trovare rapidamente programmi e file, o anche eseguire una ricerca sul Web, basta premere il tasto Windows sulla tastiera, quindi digitare la query non appena viene visualizzato il menu Start (o premere il tasto Windows + S). I tuoi programmi installati avranno la precedenza in questo elenco, quindi avviare un'applicazione con la tua tastiera è semplice come premere il tasto Windows, digitare il nome, quindi premere Invio.


8. Personalizzazione dei colori e altre impostazioni del menu di avvio

Per modificare l'aspetto generale del menu Start di Windows 10, inizia facendo clic sull'opzione "Impostazioni" nel riquadro sinistro del menu Start.


Successivamente, scegli l'opzione "Personalizzazione" dal menu principale di Windows 10 Impostazioni.


Da qui, selezionare l'opzione "Colori" se si desidera modificare il colore di sfondo del menu Start. Successivamente, scorri verso il basso un po 'e scegli il tuo colore accento dall'elenco, quindi assicurati di abilitare l'opzione "Mostra colore all'avvio, sulla barra delle applicazioni e sul centro operativo" direttamente sotto.


Successivamente, vai alla scheda "Start" nel riquadro di sinistra del menu Personalization per accedere a ancora più impostazioni del menu Start. Da qui, puoi scegliere di nascondere gli elenchi di app "Più utilizzati" e "Aggiunti di recente" nel menu Start, e puoi anche scegliere quali cartelle compaiono nel menu Start, tra le altre opzioni.


Nel complesso, il nuovo menu Start di Windows 10 è molto più user-friendly rispetto a Windows 8 e molto più funzionale rispetto alla sua controparte Windows 7. Quali sono le tue funzioni preferite del menu Start di Windows 10? Fateci sapere nella sezione commenti qui sotto, oppure scrivici su Facebook, Google+ o Twitter.

Articolo Precedente

Scarica subito tutti i nuovi sfondi per Android Lollipop

Articolo Successivo

Creare un account e-mail di un servizio Internet BlackBerry