Sblocca Android Pay sul tuo telefono adesso | Androide | smartcity-telefonica.com

Sblocca Android Pay sul tuo telefono adesso



In risposta al successo di Apple Pay e al tentativo di allontanare l'allettante servizio Samsung Pay, Google sta completamente rinnovando il sistema di pagamenti mobili di Android. Anziché utilizzare Google Wallet come app per effettuare pagamenti con il tuo telefono, un nuovo servizio chiamato Android Pay, con un ampio framework e API sottostanti, farà presto il suo debutto - e forse anche prima di quanto penseresti.

La data di lancio ufficiale di Android Pay è sconosciuta, ma gli elementi sottostanti che rendono tutto più veloce stanno già iniziando a diffondersi sui dispositivi Android. In effetti, Android Pay è così lontano nel suo sviluppo che puoi dargli un test drive al momento.

Passaggio 1: assicurati di eseguire Play Services 8.1 o versioni successive

La funzionalità Android Pay è integrata nell'ultima versione dell'app Google Play Services, che viene aggiornata automaticamente in background sui dispositivi Android. Questo significa che potresti avere già l'ultima versione, quindi per controllare, vai su Impostazioni -> App -> Tutte, quindi seleziona Google Play Services e verifica che il numero di versione sia almeno 8.1.03.



Se non disponi già dell'ultima versione di Google Play Services, puoi eseguire il sideload dell'aggiornamento da APKMirror all'indirizzo questo link. Ricorda, tuttavia, che esistono diverse varianti dell'app Play Services ed è molto importante installare quella giusta per il tuo dispositivo specifico. Le ultime tre cifre (dopo il trattino all'interno della parentesi) indicano la variante di Play Services, in cui la prima cifra indica la versione di Android, la seconda indica l'architettura del processore e la terza rappresenta il valore DPI del dispositivo.


Per un elenco dei significati alla base di ciascun numero nel codice a tre cifre, consultare la pagina di download per qualsiasi versione di Google Play Services versione 8.1 o successiva su APKMirror. Ma come un modo semplice per dirlo, controlla le ultime tre cifre della versione che hai ora e semplicemente abbinalo (anche se la tua versione attuale è "-4xx" ora, la nuova versione sarà probabilmente "-2xx").

Passaggio 2: installazione di Avvio attività

La funzionalità Android Pay è nascosta all'interno dell'ultima versione di Google Play Services come attività, quindi per provarla, avrai bisogno di un'app in grado di avviare attività. Una grande opzione è Activity Launcher, che può essere installato gratuitamente su Google Play Store.


Sebbene tu usi Apex, Nova o un altro launcher di terze parti, potresti già avere questa funzionalità, ma per mantenere questa guida quanto più ampia possibile, mostreremo un metodo che utilizza l'app in alto.

Passaggio 3: avvia l'attività di pagamento Android

Una volta installato Activity Launcher, vai avanti e apri l'app. Da qui, utilizza il menu a discesa nella parte superiore dello schermo per selezionare "Tutte le attività", quindi scorri l'elenco ed espandi la voce dei servizi di Google Play. Questo è dove si dovrebbe trovare un elenco "Android Pay", quindi andare avanti e toccare.



Passaggio 4: imposta Android Pay e aggiungi una carta di credito o di debito

Da qui, Android Pay ti chiederà se desideri impostarlo come metodo di pagamento Tap and Pay predefinito. Premere "Sì" su questo popup, quindi selezionare Android Pay dal seguente menu. Quando hai finito qui, premi il pulsante indietro del dispositivo per tornare alla configurazione di Android Pay.



Successivamente, tocca il pulsante "Aggiungi una carta di credito o di debito" nella parte inferiore dello schermo, quindi se hai già aggiunto una carta in Google Wallet, puoi selezionarla dal seguente menu. Altrimenti, tocca "Aggiungi nuova scheda", quindi utilizza la fotocamera del telefono per scansionare una carta di credito o di debito.




Da qui, inserisci le informazioni mancanti, quindi premi "Continua" per confermare i dettagli della tua carta. Al termine, leggi i termini e le condizioni, quindi premi il pulsante "Accetta" nella parte inferiore dello schermo.




È a questo punto che saprai se puoi utilizzare Android Pay in questo momento o se dovrai attendere il rollout ufficiale. Se funziona sul tuo dispositivo, dovresti visualizzare un messaggio che recita "Scheda aggiunta", nel qual caso puoi iniziare a utilizzare Android Pay subito. Assicurati di avere la sicurezza della schermata di blocco abilitata sul tuo dispositivo, quindi esegui la scansione dell'impronta digitale o inserisci il tuo PIN e sarai in grado di effettuare pagamenti toccando il retro del telefono su un terminale compatibile.

Finora, non sono riuscito a far funzionare Android Pay su nessuno dei miei dispositivi, ma sono entrambi dotati di ROM personalizzate e funzionanti. Android Pay ha funzionato per te? Fateci sapere nella sezione commenti qui sotto, o mandateci una riga su Facebook o Twitter di Android Hacks, o Facebook, Google+ o Twitter di Gadget Hacks.

Articolo Precedente

Ometti i tag HTML opzionali per migliorare la velocità del tuo sito e il ranking di Google

Articolo Successivo

Porta i gadget del desktop a Windows 10