Il modo più semplice e facile di controllare, tracciare e individuare il tuo Samsung Galaxy S3 perso o rubato da remoto | Smartphone E Tablet | smartcity-telefonica.com

Il modo più semplice e facile di controllare, tracciare e individuare il tuo Samsung Galaxy S3 perso o rubato da remoto



Adoro le sorprese. Feste a sorpresa, visite a sorpresa, sorpresa Patrick ... Ma ci sono momenti in cui una sorpresa è l'ultima cosa che vuoi, come entrare in tasca per scoprire che il tuo Samsung Galaxy S3 non è dove dovrebbe essere.

Avere il telefono rubato era la fine della storia, ma mentre la tecnologia continua a migliorare, la nostra capacità di localizzare e proteggere i nostri smartphone fa altrettanto. Tuttavia, a differenza di iOS, non esiste alcuna funzione integrata per la ricerca di dispositivi Android persi o rubati.

Per fortuna, non mancano le applicazioni di monitoraggio e sicurezza Android disponibili su Google Play, tra cui Where's My Droid, Lookout Mobile e Prey Anti-Theft. Ma una nuova app di AntTek Software fa tutto ciò che fanno, e un po 'di più.

Controllo e monitoraggio del tuo GS3 con Droid Finder

Mentre le app sopra menzionate sono certamente adeguate, Droid Finder è un'altra alternativa ricca di funzionalità che praticamente fa tutto.


Oltre alle funzioni standard (localizzazione GPS e cancellazione remota), puoi utilizzare Droid Finder per inviare messaggi SMS, scattare una foto silenziosa dell'intruso, ricevere notifiche su eventuali modifiche alla scheda SIM e persino vedere se il telefono si sta muovendo piede, in un veicolo o stazionario.

Installazione e impostazione di Droid Finder

L'installazione è semplice, ma la configurazione completa richiede più tempo. L'app ti guida attraverso ogni funzione e ti mostra i maggiori rischi sul tuo dispositivo. Se vuoi testarlo completamente e vedere come funziona ogni funzionalità, ti consigliamo anche di avere un computer a portata di mano.

Passaggio 1: scarica l'app

Ovviamente, dovrai scaricare e installare l'app Droid Finder da Google Play.

Passaggio 2: impostare le funzioni di sicurezza

Ignora l'accesso di Google+ per ora e tocca la prima icona. Dirà che il tuo dispositivo è a rischio, ma non fatevi prendere dal panico. Questo significa che devi ancora configurare una delle funzioni di protezione di Droid Finder.


Dovrai toccare ciascun punto esclamativo per attivare o impostare la funzione. Se il tuo passcode non è in grado di smettere di fumare, ti verrà consigliato di cambiarlo il più presto possibile.


Basta colpire Cambia ora e inserisci un codice di accesso più potente. Continua a scorrere l'elenco e configura ogni funzionalità finché il tuo telefono è Fort Knox.

Passaggio 3: testarlo

Dopo aver attivato tutte le misure di sicurezza, dovresti testarli tutti in modo da essere pronti a usare Droid Finder se il dispositivo viene perso o rubato.


Qui è dove puoi accedere al tuo account Google+. Dovrai effettuare l'accesso anche sul tuo computer poiché le funzioni disponibili tramite il tuo account sul sito Web di Droid Finder sono quelle che utilizzeresti nel caso in cui il tuo telefono scompaia.



Una volta effettuato l'accesso, puoi tracciare la posizione del tuo GS3 dal tuo account di Droid Finder e vedere esattamente dove si trova sulla mappa.


Puoi anche chiamare il tuo telefono, bloccarlo e cancellarlo, inviare un SMS e persino visualizzare la rete Wi-Fi corrente a cui è connesso il tuo dispositivo.

Usando i comandi SMS

La possibilità di controllare il tuo telefono tramite i comandi SMS è molto utile. Sotto Controllo SMS, c'è una lista di comandi che puoi inviare al tuo telefono per fare varie attività come bloccare o sbloccare, inviare un testo alla persona in possesso del dispositivo e attivare la modalità persa.



È una buona idea andare in fondo alla lista e provare ogni comando in modo da poter vedere cosa succede sul tuo S3. In questo modo avrai una migliore idea di come gestire la situazione se ne hai davvero bisogno.



Sarebbe intelligente scrivere i comandi o salvare uno screenshot e inviarlo a te stesso in modo da averli sempre a portata di mano. Dove dice o sarà necessario inserire le informazioni corrette poiché non fa parte del comando effettivo.

Uso della modalità Trigger

Probabilmente la caratteristica più unica di Droid Finder è la modalità Trigger. La modalità Trigger ti consente di avvisare la persona che ha il tuo telefono che è stato perso o rubato e che è protetto. L'app ha quattro diverse impostazioni: silenzioso, medio, aggressivo o personalizzato.

In modalità silenziosa, Droid Finder scatta una foto del ladro e invia un messaggio di testo al tuo numero di contatto secondario, lasciando l'intruso inconsapevole di qualsiasi cosa tu stia facendo. La modalità aggressiva, d'altra parte, scatta una foto ma mostra anche un avviso e attiva la modalità persa, che blocca il telefono.

Come proteggi il tuo telefono?

Nel complesso, Droid Finder è molto utile per proteggere il telefono prima che sia perso e anche per aiutare nel processo di recupero.

Se stai cercando un'alternativa, aeGis è un'altra app che ti consente di bloccare e controllare il tuo dispositivo da remoto, e puoi persino utilizzare qualcosa di completamente inaspettato come Dropbox per aiutarti a rintracciarlo.

Ci sono molti modi per trovare il tuo telefono, anche se è silenzioso. E se ti capita di imbatterti in un telefono smarrito, sii un buon Samaritano seguendo questi suggerimenti per restituirlo al legittimo proprietario.

Hai stanco Droid Finder? Qual è la tua app preferita "trova il mio telefono"? Facci sapere nella sezione commenti.

Articolo Precedente

Questo baby monitor fai da te utilizza laser e un Wiimote per rilevare la respirazione del tuo bambino

Articolo Successivo

Shuffle All Songs nella nuova app Apple Music in iOS 8.4