3 motivi per cui hai ancora bisogno di una buona applicazione antivirus su Android | Androide | smartcity-telefonica.com

3 motivi per cui hai ancora bisogno di una buona applicazione antivirus su Android



Molte persone pensano che le app antivirus siano inutili: perché pagare una quota di iscrizione quando la maggior parte dei malware può essere evitata con il buon senso? Ma il fatto è che c'erano circa 3,5 milioni di app Android malevoli scoperte lo scorso anno, con molti di loro che si stavano facendo strada nel Play Store. Mentre questo numero continua a salire, puoi davvero contare sul buon senso per proteggerti?

Recentemente, Google ha rimosso 36 app infestate da adware ospitate nel Play Store. Solo pochi mesi prima, Google ha rimosso 300 app che utilizzavano smartphone infetti per condurre attacchi DDoS (Distributed Denial of Service).

La morale della storia qui è che il nuovo programma Play Protect di Google e il suo tasso di rilevamento del 48,5% a quanto pare non è abbastanza. Se vuoi davvero essere sicuro, hai bisogno di un'app antivirus per fornire la protezione che Google non è riuscita a fornire.

N. 1: più alto tasso di rilevamento

Dopo che numerose app infettate dal malware sono state scoperte sul Play Store numerose volte, Google ha deciso di fare una grande spinta verso la sicurezza con il programma Play Protect. Questa suite di sicurezza è una combinazione di uno scanner antivirus e dell'app Trova il mio telefono. Con questo nuovo titolo, Google offre protezione sia da parte di hacker che ladri ed è integrato direttamente in Android.

L'antivirus di Play Protect fornisce protezioni in vari modi. Le app e i relativi aggiornamenti vengono scansionati quando caricati sul Play Store e vengono rimossi se viene rilevato un codice sospetto. Google analizza anche l'app prima che venga installata sul tuo dispositivo per verificare nuovamente che non stai installando malware. Inoltre, Google analizza le app che si caricano lateralmente (tramite un app store di terze parti o un APK casuale).

Tuttavia, dal momento che Google Play Protect è stato annunciato durante Google I / O 2017, il Play Store ha continuato a ospitare centinaia di app infette da malware. Google rimuove infine le app, ma solo dopo che milioni di dispositivi sono stati infettati da malware, adware, ransomware o peggio. Quindi perché continua ad accadere? Uno sguardo ravvicinato al tasso di rilevamento di Play Protect fornisce un quadro chiaro del perché questo è il caso.



Secondo AV-Test, Play Protect è una delle peggiori applicazioni antivirus quando rileva il malware. A partire da novembre 2017, Play Protect ha un tasso di rilevamento in tempo reale del 48,5%. Ha anche un tasso di rilevamento del 66,3% quando viene presentato con malware nel corso di un mese. Per fornire un contesto, la media del settore è del 94,8% per il tempo reale e del 96,9% per un periodo di quattro settimane.

È possibile trovare una serie di app di sicurezza di terze parti che superano la media del settore, compresi molti con percentuali di rilevamento del 100% in entrambe le categorie. Alcune app includono anche la possibilità di eseguire la scansione delle app prima dell'installazione, in modo simile a Play Protect. Per un elenco completo delle migliori opzioni di terze parti, controlla il link sottostante.

  • Da non perdere: le migliori app per Android Antivirus e Security Suite




2: utilizzo minimo delle risorse

Un problema che ha sempre afflitto le app antivirus è il forte rallentamento causato durante l'esecuzione in background. Molti scanner antivirus precedenti richiedevano grandi quantità di risorse, che riducevano le prestazioni e influivano negativamente sulla durata della batteria.

Tuttavia, questi problemi non sono stati trovati nelle app antivirus raccomandate. I nostri test, così come le ricerche condotte da AV-Test, hanno dimostrato che l'impatto delle batterie e delle prestazioni è minimo. In breve, le attuali app antivirus sono molto più efficienti di quelle che potresti aver installato qualche anno fa, quindi non c'è motivo non per averne uno sul tuo telefono.



3: Funzionalità aggiuntive

Simili a Play Protect, queste app di terze parti agiscono più come suite di sicurezza che solo scanner antivirus. Sebbene la maggior parte richieda un canone di abbonamento, queste funzionalità aggiungono valore reale alla sicurezza e alla privacy del tuo dispositivo.

Un esempio è la protezione antifurto. A differenza di Play Protect, non solo queste app offrono i tre pilastri per la protezione (cancellazione remota, blocco remoto e individuazione), alcuni includono anche l'accesso remoto tramite SMS. Invece di richiedere un browser Web per avviare la cancellazione remota o il blocco, è sufficiente inviare un messaggio di testo. Soprattutto in un pizzico, questo è più accessibile e più veloce rispetto all'utilizzo di un browser.



Un altro esempio è la protezione web. Mentre Chrome offre un livello di protezione contro i collegamenti malevoli e fraudolenti, molte app antivirus offrono un ulteriore livello di sicurezza. Oltre alla protezione anti-phishing e anti-adware durante la navigazione, questi includono la protezione Wi-Fi che esegue la scansione delle reti Wi-Fi locali e controlla che sia legittimo e sicuro.

App come Norton Mobile Security possono persino scansionare i collegamenti da e-mail e messaggi di testo prima di aprirli per garantire che siano sicuri. Norton offre anche un plug-in VPN per una protezione aggiuntiva mentre si trovano su hotspot Wi-Fi pubblici.



Queste sono solo alcune delle funzionalità offerte che preservano la privacy e la sicurezza che non sono disponibili (nella stessa capacità) con Play Protect. Queste aziende sono consapevoli del costo per utilizzare il loro servizio e cercano di aggiungere funzionalità sufficienti a giustificare il loro prezzo.

  • Da non perdere: Android Security 101: come navigare in modo sicuro sul Web

Android Antivirus ha una lunga strada

Le app antivirus non sono più come prima. Non sono più solo scanner che impantanano le prestazioni, consumano la batteria e non trovano mai malware sul dispositivo, ma si sono evoluti in piattaforme di sicurezza che rispondono a tutte le esigenze di sicurezza. Mentre Play Protect e il buon senso possono sembrare abbastanza, ci vuole solo un attacco informatico perché la tua vita ne risenta.

Sappiamo che Play Store è stato infettato da malware e che Google sta recuperando il problema quando si tratta di trovarli tutti. Invece di dipendere da Google e dalla sua bassa percentuale di rilevamento, perché non fidarti delle app con comprovati track record ?. Cosa ne pensi dell'attuale stato delle app antivirus su Android? Fateci sapere nei commenti qui sotto.

Da non perdere: tutte le nostre guide di sicurezza Android

  • Segui Gadget Hacks su Facebook, Twitter, YouTube e Flipboard
  • Segui WonderHowTo su Facebook, Twitter, Pinterest e Flipboard
Immagine di copertina e schermate di Jon Knight / Gadget Hacks

Articolo Precedente

Scarica subito tutti i nuovi sfondi per Android Lollipop

Articolo Successivo

Creare un account e-mail di un servizio Internet BlackBerry